Perchè il legno?

Il legno e’ un materiale straordinario, un dono che la natura ci ha fatto e che come tale abbiamo il dovere di utilizzare e valorizzare.  Ecco alcuni buoni motivi per cui dovremmo contribuire al suo utilizzo:

 

  • è rinnovabile : utilizzarlo significa contribuire al mantenimento e crescita delle foreste; gli alberi, in quanto esseri viventi, dopo una prima fase di crescita e sviluppo , invecchiano e muoiono, divenendo  ostacolo per la crescita di alberi piu’ giovani; inoltre, giunti a maturita’ diminuiscono progressivamente l’attivita’ fotosintetica. Nelle foreste gestite, ad ogni albero tagliato corrisponde un albero piantato. Oramai il legno utilizzato a fini commerciali proviene esclusivamente da foreste gestite in cui e’ praticata la selvicoltura.

 

  • Riduce le emissioni di CO2: rimuove dall’atmosfera anidride carbonica necessaria affinche’ avvenga la fotosintesi provvedendo inoltre ad immagazzinarla, per produrre ossigeno…

 

Quanto dura un serramento in legno?

La risposta a questa domanda  racchiude anni di tradizione………uno sguardo agli edifici storici che  ci circondano,  fa’ capire quanto questo materiale sia durabile.

La durabilita’ dipende comunque soprattutto da :

  • Specie legnosa
  • Caratteristiche del profilo
  • Trattamento verniciante…

 

Inoltre una buona progettazione dell’edificio contribuisce a ridurre gli interventi legati alla manutenzione.

Quali sono le specie legnose più idonee per i serramenti esterni?

In linea di massima tutte, se il legno viene trattato attenendosi a specifici cicli  di verniciatura e con prodotti le cui caratteristiche sono testate . In realta’ ciascuna specie legnosa ha delle caratteristiche tali che per natura la rendono piu’ o meno attaccabile da agenti biotici ( funghi, insetti) e piu’ o meno trattabile in virtu’ dei suoi costituenti chimici ( es: estrattivi). La norma UNI EN 350 definisce  piu’ resistente il durame di :   -       Iroko ( molto durabile) -       Teck ( molto durabile) -       Larice ( durabile) -       Rovere ( durabile) -       Castagno (durabile) -       Cedro Rosso (durabile)   Va’ inoltre considerata la stabilita’ dimensionale del materiale e la sua reperibilita’...

Quali criteri adottare nella scelta di un serramento

Scegliere un serramento oggi e’ ancora piu’ difficile che nel passato: le possibilita’ di spesa si sono ridotte, esistono molti prodotti realizzati con materiali diversi e con prezzi relativamente bassi . E’ fondamentale capire il rapporto che esiste tra prezzo e qualita’ intrinseca del prodotto, non soffermarsi esclusivamente all’estetica o a motivazioni legate alla manutenzione.   E’ opportuno  richiedere  informazioni al produttore rispetto a:   -       Il sistema di fabbricazione -       I materiali e  componenti del serramento -       La verniciatura -       Le certificazioni  di prodotto -       Il sistema di posa in opera -       L’assistenza alla vendita e nel post-vendita -       La formazione del personale tecnico, commerciale e di posa  ...

La manutenzione valore aggiunto del serramento in legno

La norma UNI 9910 definisce la terminologia sulla fidatezza e qualita’ del prodotto/servizio. La fidatezza di un serramento  e’ data dall’insieme delle caratteristiche che ne conferiscono la capacita’ di svolgere la funzione richiesta in determinate condizioni in un dato momento tenendo in considerazione i fattori che la condizionano: affidabilita’, manutentibilita’ e  logistica della manutenzione. Per funzione si intende cio’ che il prodotto in tutte le sue parti, componenti e’ adibito a svolgere; per affidabilita’ si intende  tutto cio’ che e’ necessario fare per garantirne la funzionalita’ per una data durata. Vanno quindi intraprese delle azioni durante tutta la vita utile del serramento al fine di mantenerne la funzionalita’ in tutte le sue parti. Ad...